ENTRA
 

OGGETTO: Parliamo di Open Source

UbuntuIl termine free in inglese ha molti significati: i più noti sono libero e gratuito. Pertanto nei paesi anglosassoni il termine free software può significare sia Software Libero, sia software gratuito.

A partire dal 1998, parte della comunità del Software Libero, iniziò ad utilizzare il termine Open Source (Sorgente Aperto). Bruce Perens eliminò dalla DFSG i riferimenti specifici a Debian e la utilizzò per creare la Open Source Definition (OSD).

Copyright o copyleft?

keyUn software per rimanere libero dev'essere protetto da una licenza e da un copyright.
Il termine copyright, in italiano significa: diritto di autore, è comunemente associata l'impossibilità di copiare, ridistribuire, modificare alcunché senza il permesso esplicito dell'autore.

La Debian Free Software Guidelines

Nel contratto sociale stipulato con la comunità del software libero, gli sviluppatori di Debian garantiscono che Debian/GNU Linux resterà sempre al 100% Software Libero. Proprio per questo la distribuzione Debian ha numerosi sostenitori, ma anche al tempo stesso numerosi nemici.

Debian considera Software Libero tutti quei programmi che seguono le specifiche dettate dalla Debian Free Software Guidelines (DSFG - Linee Guida Debian per il Software Libero):

Storia del Software libero (Open Source)

opensource1Ormai da oltre 40 anni, quindi già dagli anni '60, esistevano comunità, specialmente in ambito universitario, in cui era consuetudine condividere con altri il codice sorgente dei programmi per poterlo modificare in base alle proprie esigenze, e far sì che il proprio intelletto fosse messo in confronto. Fu questa la realtà in cui si inserì Richard Stallman quando, nel 1971, iniziò a lavorare per il laboratorio di Intelligenza Artificiale presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT).

MOMENTI DI VITA

cerca nel sito